Cristalloterapia

Colore, trasparenza, densità, translucenza, opacità, perlescenza…l’idea di un mare colorato di pietre basta da solo a riportare allegria e buonumore!

In realtà l’utilizzo dei cristalli e delle pietre come fonte di benessere è antichissimo e comune sia a civiltà orientali che occidentali.

Le vibrazioni emesse da ciascun cristallo, derivanti sia dalla composizione chimica sia dalla struttura interna degli stessi, risuonano con il nostro stato energetico aiutando a riportare il sistema in equilibrio.

Ma come è possibile?

Sappiamo tutti che tutto quello che ci circonda è energia e vibra ad una certa velocità  e frequenza.

Anche il corpo fisico, che appare così compatto, dal punto di vista microscopico è formato da atomi, ognuno con una propria frequenza e vibrazione. Lo stato generale dell’individuo è pertanto legato all’armonia con cui vibrano i propri atomi.

A ciò si aggiunge la frequenza vibrazionale di pensieri, paure, rabbie e blocchi di ogni tipo. Non occorre una sensibilità eccessiva  per sentire la differenza tra un pensiero amorevole ed una sensazione di paura. Le vibrazioni derivanti da questi stati emotivi possono essere dissonanti creando , a livello sottile, uno stato di disequilibrio.

E, in virtù della propria frequenza caratteristica, ogni cristallo può andare a ristabilire energeticamente l’armonia dello stato vitale.

Anche se molto spesso si è attratti dai  cristalli utili al proprio riequilibrio in modo intuitivo, a volte può capitare che il cristallo scelto in realtà risuoni con l’energia emessa dalla persona e non sia quello ideale per sopperire ai blocchi o alle carenze.

Il modo migliore per un riequilibrio con i cristalli, quindi, può essere affidarsi alle conoscenze di un cristalloterapeuta, che attraverso strumenti come il pendolino radiestesico o anche solo attraverso le proprie capacità intuitive e le conoscenze tecniche riesce a definire la pietra migliore per il benessere della persona.

Una volta scelti i cristalli e le pietre che maggiormente possono essere utili al riequilibrio, questi  possono essere tenuti  in mano oppure essere posizionati sul corpo in corrispondenza dei vari chakra (i centri energetici del nostro corpo, posti in corrispondenza di ghiandole endocrine) : in questo modo l’effetto globale è amplificato e più efficace.

Ancora, si possono porta re come ciondolo oppure, se di grandi dimensioni, possono essere posti nell’ambiente in cui si vive o si lavora.

Riequilibrio con i cristalli

Riequilibrio con cristalli: attraverso l’uso del pendolino si valuta lo stato dei chakra (centri di energia dei corpi più sottili, posti in corrispondenza di ghiandole endocrine) e si scelgono i cristalli più idonei per il riequilibrio del ricevente.

La seduta è abbinata ad una meditazione guidata registrata (a scelta tra “Sei Meraviglioso”, “Fai fluire l’abbondanza e “Anima Gemella”) per un benessere a tutti i livelli.

Durata circa 30 minuti.

Costo 20 euro